CCR

Progetto CCR – Consiglio Comunale dei Ragazzi

I ragazzi del primo CCRIl progetto è promosso dalla Scuola e dall’Amministrazione Comunale.
Si tratta di un percorso di progettazione partecipata per la discussione e realizzazione di idee su tematiche legate alla vita giovanile.
Prevede anche l’ideazione e l’attuazione di interventi migliorativi in alcune aree della città e all’interno della scuola. 
L’analisi degli interventi possibili e la scelta di quelli individuati come prioritari costituisce il Piano d’azione locale, sul quale i ragazzi si confrontano con la Scuola e con il Consiglio Comunale.  
Le classi partecipanti esprimono un gruppo di lavoro per ogni tema affrontato; ogni gruppo ha un responsabile e vi è un “portavoce” unico per tutti i gruppi (“sindaco”).
 
Il progetto si ispira, liberamente, alle esperienze italiane di “democrazia in erba” e ai “consigli comunali dei ragazzi” (CCR), differenziandosi da questi per alcuni tratti caratteristici:
  1. i ruoli sono assegnati per discussione e non per elezione
  2. si mantiene un rapporto stretto tra i gruppi di lavoro (CCR) e le classi di appartenenza in modo che il risultato sia il portato di una riflessione condivisa
  3. il risultato del lavoro si concretizza con un Piano di Azione Locale da condividere con il Consiglio Comunale 
Dal punto di vista educativo il percorso ha due obiettivi principali: la costruzione dell’appartenenza attraverso la conoscenza e l’interazione con la realtà del proprio territorio; lo sviluppo della capacità di interazione tra giovani attraverso un “fare insieme” dotato di senso e ricco di impegno sociale. Nel suo sviluppo, il gruppo del CCR si configura anche come un soggetto interlocutore della scuola ai fini dell’ampliamento della vita democratica dell’istituto. 
 
Il progetto si colloca nei percorsi di educazione alla cittadinanza ed è inserito nel più ampio contenitore progettuale orientato a sostenere un percorso di sviluppo di comunità denominato  “Tutta mia la città”.Tale percorso è stato selezionato dalla Regione Toscana tra le buone pratiche da diffondere.  Vedi
Titolo Data pubblicazione Visite
1. Il Modello - i percorsi 02 Gennaio 2016 525
10. Attività 2016-2017 07 Ottobre 2016 243
2. Attività 2010 -2011 - Piano d'azione locale 02 Gennaio 2016 317
3. Attività 2011-2012 02 Gennaio 2016 343
4. Attività 2012-2013 02 Gennaio 2016 320
5. Attività 2013-2014 02 Gennaio 2016 349
6. Sintesi dei percorsi svolti 2012-2014 02 Gennaio 2016 340
7. Attività 2014-2015 02 Gennaio 2016 343
8. Attività 2015-2016 02 Gennaio 2016 364
9. Il Centro Giovani "La Fornace" 02 Gennaio 2016 305
Cittadinanza - EDUMUSEO 03 Marzo 2016 344
Link utili

Link al sito del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della RicercaLink sito Ufficio Scolastico Regione Toscana INDIRE - Istituto Nazionale per la valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e FormazioneINVALSI - Istituto Nazionale per la valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e Formazione

 Comune Montelupo FiorentinoFacebook Comune Montelupo Fiorentino pon