Cittadinanza. Percorso di progettazione partecipata

Laboratori con gli adulti

Il percorso metodologico prevede cinque fasi successive e momenti di comunicazione/documentazione in itinere e conclusivi.

Le tecniche usate sono: world cafè, brainstorming, focus group, questionari.

1) Preparazione:

incontri propedeutici, selezione partecipanti, presentazione delle attività e della metodologia, predisposizione aspetti logistici e attrezzature. Si definiscono i margini di discussione e di coinvolgimento, si individuano i temi da analizzare e si formula il progetto educativo.
E’ gestita dal gruppo di coordinamento, rappresentativo di tutti i soggetti partner e allargato alla presenza dei referenti dei genitori coinvolti.

2) Analisi:

visite guidate di osservazione ed esplorazione alla sede della nuova scuola, focus group facilitati con le associazioni, incontri di verifica con gli adulti coinvolti (docenti, genitori, personale ATA).

3) Approfondimento:

studio e analisi dei materiali prodotti; incontri con i partner per la condivisione dei materiali; indagine sull’uso e la percezione dei luoghi da progettare; somministrazione di questionari e strumenti di verifica.

Le informazioni vengono condivise con tutti i soggetti adulti coinvolti e, insieme a loro, si approfondisce l’indagine sull’uso e la percezione dei luoghi da progettare.

4) Progettazione:

redazione delle proposte progettuali, incontri di confronto e discussione con i partecipanti, elaborazione del report progettuale e delle linee guida. Le proposte di intervento sono rielaborate dagli esperti facilitatori e riportate in un report da consegnare ai progettisti. I progettisti, a loro volta, trasformano i suggerimenti in ipotesi tecniche (il Progetto provvisorio) , dialogando con i partecipanti attraverso incontri di verifica con ciascun  gruppo.

La fase conclusiva di ogni incontro di progettazione riassume le proposte di intervento attribuendo a ciascuna il grado di condivisione da parte del gruppo attraverso simboli e colori.

5) Conclusione:

presentazione del progetto condiviso della nuova scuola alla cittadinanza. Una volta concluso il processo partecipativo, i materiali e i risultati sono presentati e illustrati nel corso di un evento pubblico, anche attraverso l’ausilio di prodotti multimediali realizzati nel corso del progetto (video-documentario).

Comunicazione:

le attività di comunicazione (interna alla partnership ed esterna) accompagnano tutto lo svolgimento del processo. Le informazioni relative al progetto sono diffuse tramite il sito del della scuola e del Comune, comunicati stampa, la newsletter dell’amministrazione ed il periodico “Montelupo Informa”. Gli incontri con la cittadinanza sono stati pubblicizzati tramite lettere, volantini, e-mail, telefonate, sms.

Schema del percorso con il gruppo docenti

Laboratorio di progettazione con gli adulti

 

Tappe del percorso

 Documentazione - Risultati

1

4 marzo

Incontro Comune – Scuola: Gruppo di coordinamento

REPORT 1

Nota della dirigente scolastica

2

19 marzo

Incontro con il gruppo dei docenti: primaria, infanzia e media (referenti)

REPORT 2Documento docenti

 

3

25 marzo

Presentazione del progetto al Collegio dei Docenti e al Comitato dei Genitori

Comunicato per i genitori
PRESENTAZIONE

4

21 aprile

Incontro con insegnanti di scuola primaria

 Presentazione Lavori - REPORT 4

5

22 aprile

Incontro con insegnanti Scuola dell'Infanzia

REPORT 5

6

23 aprile

Presentazione del progetto ai collaboratori scolastici

REPORT 6

 

30 aprile

 Incontro con docenti Scuola Primaria.
Approfondimento delle scelte progettuali fatte dall’Amministrazione

REPORT 7

Documento preliminare del comune

8

5 maggio

Sopralluogo adulti

REPORT 8  - Volantino

9

13 maggio

Incontro di consultazione con insegnanti Scuola Primaria  sulle quattro tematiche

Istant report Primaria

10

20 maggio

Incontro con insegnanti Scuola dell’Infanzia sulle quattro tematiche

Istant report Infanzia

11

25 giugno

Incontro con i gruppi di lavoro: sintesi dei risultati  della progettazione

Incontro con i progettisti - Sintesi conclusiva percorso 2009: le indicazioni progettuali condivise

REPORT Indicazioni progettuali

Report 9 – Parte 1
Report 9 – Parte 2
Invito a dibattito pubblico 25 giugno 2009

12

17 settembre

Incontro dei gruppi di lavoro con Ufficio tecnico

REPORT 10

 Mappa generale  del percorso : 12

Partecipanti

Gruppo di coordinamento (Assessori, Sindaco, Dirigente scolastico; Dirigenti Ufficio tecnico, mediatore)

  • Docenti: 16 insegnanti
  • Personale ATA:  amministrativi, collaboratori scolastici, dipendenti mensa e operatori addetti alla vigilanza 
  • Genitori: 39 genitori di bambini frequentanti l’Istituto (11 sc. infanzia, 26 sc. primaria, 14 sc. secondaria) 
  • Associazioni/Cooperative: 8/10 Referenti di associazioni e cooperative partner del progetto;
  • Alunni: 50-60 bambini, coinvolti nei laboratori;
  • Amministrazione comunale di Montelupo: 3 Amministratori e 6 funzionari del Comune di Montelupo Fiorentino

Modalità di individuazione dei gruppi di lavoro e loro rappresentatività rispetto alla comunità

I docenti sono stati individuati dal Collegio dei Docenti unitario che ha previsto la partecipazione dei docenti coordinatori o referenti di gruppi di lavoro considerati maggiormente coinvolti rispetto al tema:

  • Collaboratore DS/Fiduciario di plesso
  • Funzione strumentale per il POF/Curricolo
  • Funzione strumentale sull’handicap
  • Funzione strumentale per la prevenzione del disagio scolastico
  • Funzione strumentale per i Rapporti con il territorio
  • Referente per la multimedialità
  • Referente per la mensa
  • Referente per la sicurezza
  • Referente per gli la gestione degli spazi

Il gruppo ha tenuto contatti con tutti i docenti attraverso momenti di discussione in interclasse e  collegio. Si è articolato in due sottogruppi: uno composto dai docenti di scuola dell’infanzia e uno composto dai docenti di scuola primaria

Personale ATA

Il personale ATA è stato rappresentato dalla Direttrice Generale dei Servizi Amministrativi, da Collaboratori scolastici e assistenti tecnici su base volontaria (auto-selezione). Sono stati coinvolti anche referenti dei dipendenti mensa e degli operatori volontari addetti alla vigilanza 

Genitori

Il gruppo dei genitori ha compreso il presidente e il segretario del Consiglio di istituto, il presidente del Comitato dei genitori e altri membri del comitato su base volontaria (auto-selezione)

Consiglio di Istituto  - Comitato dei genitori

Partner

Rete dei Partner : I rappresentanti della rete di partenariato sono stati invitati a partecipare (auto-selezione)

Il Progetto è sostenuto da un’ampia e diversificata RETE DI SOGGETTI, pubblici o del privato sociale, che collaboreranno attivamente nel percorso di progettazione partecipata del nuovo istituto scolastico: 

o        il Centro Interculturale Empolese Valdelsa, promuove politiche di accoglienza e di inserimento di studenti di madrelingua non italiana all’interno del sistema scolastico. Da anni organizza, nelle scuole del Circondario Empolese Valdelsa, laboratori di italiano come L2 per alunni non italofoni, interventi di mediazione linguistico culturale, percorsi formativi rivolti agli insegnanti e attività interculturali;

o        la Cooperativa Colori. Specializzata nella realizzazione di progetti di preformazione professionale, orientamento e inserimento socio occupazionale di soggetti svantaggiati, collabora stabilmente con l’Istituto Comprensivo nell’organizzazione d’attività a sostegno degli allievi che presentano difficoltà cognitive (laboratori d’espressione corporea, giocoleria, musica, danza, cinema);

o        l’Associazione “L’Ottavonano, gestisce servizi e attività a carattere educativo, ludico e ricreativo e iniziative a sostegno della genitorialità. All’interno dell’Istituto si occupa, nello specifico, della pianificazione e gestione delle attività di post-scuola;

o        la Pubblica Assistenza di Montelupo Fiorentino, si occupa del trasporto degli allievi disabili e delle attività di pre-scuola presso l’Istituto;

o        l’Associazione “Auser Verdeargento” tramite i propri volontari collabora con l’Istituto nelle attività di pre-scuola e di accompagnamento degli allievi all’interno degli scuolabus.

Allegati:
Scarica questo file (Nuova_scuola_info.pdf)Nuova_scuola_info.pdf[ ]