Cittadinanza. Percorso di progettazione partecipata

SCUOLA NUOVA MONTELUPO

 

Il materiale qui presentato documenta un percorso di progettazione partecipata svolto negli anni 2009- 2011. 


L’Amministrazione Comunale ha completato la costruzione di un nuovo plesso scolastico che ospita le classi I e II della scuola primaria. 

Durante la fase progettuale, per coinvolgere nel processo di progettazione del nuovo edificio tutte le componenti della comunità scolastica è stato promosso, in collaborazione con il Comune di Montelupo e diversi soggetti partner, un percorso di progettazione partecipata con i seguenti obiettivi:   

  • Approfondire le esigenze e i bisogni dei molti soggetti che “abiteranno” la nuova struttura: alunni, insegnanti, genitori, personale non docente, associazioni del territorio
  • Costruire una forte correlazione fra progetto architettonico e progetto didattico
  • Educare i bambini alla cittadinanza attiva, favorire le loro capacità progettuali e decisionali e valorizzare la loro creatività diffusa
  • Favorire l’affioramento di punti vista e interessi scarsamente rappresentati (es. alunni stranieri o diversamente abili e loro genitori
  • Sollecitare nella cittadinanza il senso di responsabilità e di appartenenza nei confronti degli spazi e delle opere pubbliche, anche valorizzando il ruolo di “mediazione” e filtro naturalmente esercitato dai bambini nei confronti delle famiglie.

Il percorso ha favorito l’attivo coinvolgimento, attraverso differenti modalità, di adulti (insegnanti, collaboratori scolastici, genitori, associazioni) e bambini (scuola primaria) per l’ascolto delle loro esigenze e proposte.  Il progetto si è avvalso di esperti-facilitatori che hanno condotto: laboratori di progettazione con i bambini, percorsi formativi rivolti ai docenti, visite guidate, incontri e focusgroup di approfondimento con docenti, collaboratori scolastici, genitori e cittadini di Montelupo.  

Soggetti coinvolti e ruoli

Amministrazione comunale: 
si occupa della comunicazione e divulgazione nei confronti della cittadinanza
prende decisioni sulla base di quanto emerso dal processo partecipativo
si occupa della realizzazione della scuola

Scuola

promuove il percorso di partecipazione al proprio interno e nei confronti dei genitori
individua i gruppi di lavoro
cura l’organizzazione delle attività del percorso partecipativo

Progettisti
si occupano degli aspetti tecnici
integrano e rimodulano il progetto provvisorio (che accoglie e interpreta le proposte dei gruppi di lavoro)
redigono il progetto definitivo

Gruppi di lavoro
esprimono bisogni ed esigenze
fanno proposte e richieste
esaminano e danno pareri sul progetto
cooperano per l’individuazione di una soluzione condivisa

Mediatore
garantisce che tutte le parti interessate siano coinvolte
fa emergere le conoscenze (spesso implicite) e le esigenze
le sintetizza in un report
fa in modo che le proposte vengano acquisite e d esaminate dai progettisti
coordina le attività e presenta i risultati

I temi affrontati sono stati:

  • viabilità e mobilità sostenibile, 
  • caratteristiche degli spazi interni, 
  • aree verdi e spazi esterni, 
  • arredi e finiture. 

Le indicazioni e i suggerimenti raccolti sono stati elaborati in sinergia con l’ufficio tecnico dell’amministrazione (la progettazione dell’opera e' stata tutta interna al Comune), il cui personaleè stato direttamente coinvolto in tutte le fasi del percorso.

Verifica

Incontri assembleari con la cittadinanza
Questionari su Aspetti di particolare interesse dal punto di vista dello sviluppo della partecipazione (clima)
Aspetti di particolare interesse dal punto di vista dello sviluppo della partecipazione (clima)
Aspetti di particolare interesse dal punto di vista didattico (modalità di conduzione dell’attività laboratoriale)

Relazione finale per la regione Toscana
Questionari di verifica proposti dalla Regione Toscana: Questionario 1 – Questionario 2

Pubblicizzazione

Inserto speciale di Montelupo Informain cui oltre al progetto si riportano le opinioni (tramite intervista) di un insegnante, di un genitore e di un ragazzo che hanno partecipato alla progettazione partecipata
Pubblicazione del video (realizzato da Gabriele Migliori) sul sito del Comune di Montelupo e della scuola
Servizio televisivo
Pannelli esplicativi che mettono in luce come le indicazioni pervenute dai gruppi di lavoro sono state tradotte nel progetto

La nuova scuola, in via del Parco 23, è inserita in un’area vincolata, nei pressi della villa Medicea dell’Ambrogiana, all’interno di un vasto parco urbano. L’intervento è stato realizzato seguendo i più avanzati principi della bioedilizia ed ha presupposto inoltre un forte ripensamento degli accessi e del sistema complessivo della viabilità pedonale, ciclabile e relativa al trasporto pubblico locale.

Il progetto di progettazione partecipata ha ottenuto il sostegno dell’ Autorità regionale per la partecipazione, ai sensi della Legge regionale 69/07

Oltre al risultato ottenuto in fase di progettazione è da sottolineare che il percorso svolto ha fornito un’occasione concreta per:

  • riflettere sui propri stili di insegnamento dalla parte dei docenti, ripensando e rivalutando il rapporto tra questi e l’ambiente in cui ha luogo il processo di insegnamento apprendimento  (rapporto tra “contenitore” e “contenuto”)
  • conoscere e ri-conoscere l’ambiente scolastico nella sua pluralità di aspetti dalla parte dei genitori
  • svolgere un compito concreto e ricco di senso dalla parte dei bambini

Il Piano generale di lavoro è sintetizzato in un power point: presentazione

Documentazione on line - Sintesi del percorso svolto con i bambini. 

Allegati:
Scarica questo file (Nuova_scuola_info.pdf)Nuova_scuola_info.pdf[ ]