"Montelupo nel boccale" Un progetto volto alla conoscenza storica del territorio e alle risorse legate alla ceramica

Nell’anno scolastico 2017/2018 le classi quinte dell’Istituto Comprensivo Baccio da Montelupo hanno aderito al nuovo progetto didattico “Montelupo nel Boccale”, finanziato dalla Fondazione Museo Montelupo.

IMG 20180124 113418
Le finalità sono state quelle di far conoscere agli alunni la storia della produzione della ceramica, l’arte nelle sue varie espressioni dalle origini fino ad oggi, gli angoli dimenticati e meno noti del borgo antico di Montelupo.

Gli incontri svolti sono stati nove e hanno avuto luogo al MMAB, al Museo Archeologico, presso l’antica Fornace Cioni e nei locali della nostra scuola. 

IMG 20180124 122905IMG 20180124 122940Nello specifico i nostri ragazzi hanno visionato le fonti dell’Archivio Storico Preunitario e sono venuti a conoscere l’evoluzione della ceramica nella preistoria, nella civiltà etrusca, romana e medioevale, cogliendone le differenze e le analogie tra ieri e oggi.

Il terzo incontro è risultato particolarmente interessante per la scoperta delle materie prime, del loro utilizzo, la collocazione nel territorio delle cave storiche di argilla, il loro reperimento e la lavorazione, l’organizzazione della bottega del vasaio con apprendisti e maestri, la committenza, i mercanti, le famiglie nobili e le istituzioni civili e religiose.

C’è stata anche un’uscita ludica in giro per la città con una vecchia piantina che ci ha permesso di riscoprire le mura, il pozzo dei lavatoi e il palazzo del podestà.

IMG-20180128-WA0005IMG 20180214 161422Inoltre gli alunni sono stati in grado di fare esperienze dirette con l’antica tecnica della lavorazione dell’argilla a colombino per poi giungere alla realizzazione di un piccolo manufatto con l’aiuto di un pittore ceramista che ha dato la sua preziosa collaborazione al progetto; hanno anche visionato e provato la lavorazione con il vecchio tornio a pedale per produrre brocche e ciotole.

La conclusione finale è stata la pittura da parte dei ragazzi di un piccolo “boccale” con colori e pennelli professionali, a testimonianza del lavoro svolto finora, nella speranza che l’esperienza possa negli anni successivi essere condivisa e ripetuta. (Articolo scritto dai bambini della classe VC)