raccolta firme per il progetto EDU-MUSEO!!

  • Stampa

PROGETTO EDU-MUSEO - SCUOLA, MUESO, GENITORI

raccolta-firme-300x167La Regione Toscana ha emesso un bando per finanziare progetti di partecipazione  promossi dai territori. Il bando scadrà entro ottobre.

Il comitato dei genitori Genimon ha iniziato la raccolta firme per presentare un progetto insieme alla scuola di Montelupo e all'Amministrazione Comunale.

Il progetto riguarda la possibilità di un più attivo utilizzo del Museo Archeologico di Montelupo da parte della scuola, creando una vera e propria "Aula didattica decentrata".

Per poter presentare il Progetto, Genimon deve raccogliere 350 firme di cittadini di Montelupo.

Molte sono state già raccolte, ma ne servono ancora.... Partecipate!!!!

SINTESI del PROGETTO

Obiettivi specifici

Avvicinare la scuola, gli insegnanti, gli studenti, i genitori, al mondo dei beni culturali, sperimentandone in concreto il significato di strumenti disponibili e utilizzabili per comprendere la formazione del proprio territorio, costruendo un nuovo rapporto con i luoghi della cultura.

Realizzare, mediante un percorso di progettazione partecipata che coinvolga studenti e docenti, un Museo-Laboratorio in grado di fornire strumenti, ambienti, opportunità di sperimentazione per sviluppare un curricolo per lo studio della storia

Passare dallo “studio del libro di testo” allo studio attraverso i segni del territorio, ossia progettare e partecipare ad attività da svolgersi sul campo

Sostenere, dare corpo e continuità al progetto integrato del Consiglio Comunale dei Ragazzi attraverso una progettazione con un significato specifico e concreto non solo per la scuola ma per l’intera comunità.

Assumere un ruolo di polo di aggregazione, di promozione culturale nel territorio, facendo conoscere in modo attivo e innovativo una collezione museale potenzialmente ricca di informazioni significative per comprendere le caratteristiche sulla formazione del territorio.

Risultati attesi/Prodotti

Elaborazione di sistemi adeguati di didascalizzazione. Creazione di uno o più "itinerari" stimolanti e capaci di attirare l'attenzione dei ragazzi e dei "grandi"

Elaborazione di un programma annuale di eventi e manifestazioni, come possibile risultato del ruolo degli studenti e dei docenti nella programmazione delle attività del museo, sulla falsariga delle esperienze dei musei inglesi che, coordinati dall'associazione Kids in Museums, organizzano annualmente il Takeover Day.

Risultati specifici/Benefici

una conoscenza concreta e generativa delle realtà storiche documentate dal museo, costruita attraverso il lavoro collaborativo tra studenti, docenti, operatori specializzati;

un maggiore “senso di appartenenza”: avere “voce in capitolo” su un bene pubblico in maniera così chiara e diretta renderà esplicito il concetto “anche io ci ho messo del mio”, creando la giusta affezione per garantirne uso e tutela;

il coinvolgimento delle associazioni nella vita dell’istituto museale, favorendo la collaborazione reciproca;

più occasioni per scambi di esperienze intergenerazionali, con la possibilità di rendere il museo più vicino e usabile da parte dei giovani;

una maggiore capacità di accoglienza degli ospiti, più viva e dinamica.